Daniele Gaglianone

Daniele-Gaglianone

 

Nato ad Ancona nel 1966, si è laureato in Storia e Critica del Cinema presso l’Università di Torino. Dai primi anni Novanta collabora con l’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza (ANCR). Nel 1998 ha collaborato alla sceneggiatura del film Così ridevano di Gianni Amelio, Leone d’Oro alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

L’esordio nel lungometraggio avviene con I nostri anni, selezionato alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes 2001. Nel 2004 il suo secondo lungometraggio, Nemmeno il destino, partecipa alle Giornate degli Autori della 61a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e nel 2005 vince il Tiger Award all’International Film Festival di Rotterdam. Nel 2008 realizza il documentario sulla Bosnia, Rata nece biti – la guerra non ci sarà, selezionato in “Ici et Ailleurs” al 61o Festival del Film di Locarno e vincitore del Premio Speciale della Giuria al 26° Torino Film Festival e, l’anno successivo, del David di Donatello come Miglior Documentario Italiano. Nel 2009 realizza il suo terzo lungometraggio di finzione, Pietro, selezionato nel Concorso internazionale del Festival di Locarno nel 2010. Nel 2011 realizza Ruggine, presentato alle Giornate degli Autori Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Nel 2013 realizza il film La mia classe, presentato alle Giornate degli Autori Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.
Nel 2014 realizza il documentario, Qui, presentato al 32° Torino Film Festival, sulla lotta in Val di Susa contro la linea ad alta velocità Torino-Lione. Nel 2016 gira a Lagos in Nigeria Granma, cortometraggio realizzato insieme con il regista nigeriano Alfie Nze. Nel 2017 il film viene presentato al Festival di Locarno. Nello stesso anno gira il cortometraggio Joy, presentato alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2017. Nel 2018 gira il documentario per Rai Doc3, Sorelle d’Italia, e al Torino Film Festival del 2018 presenta il documentario Dove bisogna stare, che esce in sala distribuito da ZaLab Film nel gennaio del 2019. A marzo 2019, assieme agli artisti Lina Fucà e Paolo Leonardo, è autore della mostra Solo da bambini allestita presso la Fondazione Merz a Torino. Svolge anche attività di docenza e come regista teatrale con il gruppo Il BuioFuori.

Il Tempo Rimasto

SINOSSI BREVE Il protagonista di questo film è il tempo, rimasto nelle pieghe della vita. È un film su dei...

Dove Bisogna Stare

  Mentre la classe politica insegue emergenze e visibilità, c’è un’Italia che agisce quotidianamente per mettere al centro dignità e giustizia....