IL GRUPPO

IL GRUPPO
IL GRUPPO

Il gruppo è l’anima portante di un laboratorio di video partecipativo. Gli sguardi singoli dei partecipanti si fondono all’interno del gruppo, che attraverso un processo di ricerca, ascolto, selezione, messa in scena, realizzazione, diventa autore delle storie raccontate. Il gruppo permette un circuito di feedback a livello orizzontale, in cui non c’è chi giudica e chi viene giudicato, ma tutti sono liberamente portati ad identificarsi nell’esperienza vissuta. Il gruppo di partecipanti dovrebbe essere il più possibile omogeneo al suo interno, se non per età o esperienza, quantomeno per intenti e “alfabetizzazione mediatica”. Se il gruppo è pre-esistente, cioé composto da individui che abitualmente condividono  tempo e spazio, il processo laboratoriale diventa uno strumento del gruppo per raccontare la propria identità e trasmettere i propri bisogni. Se al contrario il gruppo si forma ad hoc per il laboratorio, parte significativa del processo è quello della creazione di identità.

A seguire due esempi opposti dal punto di vista dell’identità di gruppo:

 

  • Gruppo già formato. C’è già una definizione del noi.

IMMAGINI OLTRE IL MURO

Immagini oltre il muro

Immagini oltre il muro

Laboratorio realizzato all’avvio di un’unità di produzione video in un centro giovanile in Cisgiordania. I partecipanti erano il gruppo già formato di ragazzi del centro giovanile che attraverso il processo laboratoriale hanno trovato uno strumento di espressione creativa per contrastare il senso di oppressione dato dal vivere sotto l’occupazione.

  • Gruppo ad hoc, da formare in base alla issue.

Lungo lavoro di costruzione del gruppo, oppure azioni individuali

I LIVE IN MELBOURNE NOW

I live in Melbourne now

I live in Melbourne now

Laboratorio con migranti italiani e africani a Melbourne. Essendo tutti i partecipanti singoli individui con una storia e un’esperienza vissuta molto diversa gli uni dagli altri, dopo un momento di riflessione comune si è preferito procedere singolarmente e ognuno è diventato autore del proprio corto documentario